Siamo sposati per cinque anni, c’è un bambino che amo molto. Di recente, le relazioni con un collega di lavoro hanno iniziato a essere legate.

Nella versione di lavoro, puoi ascoltare l’inizio della conversazione, e quindi devi pagare. Se lo fai per l’intrattenimento – chiamalo per lavorare e dimmi la conoscenza di una donna e percepita da un uomo non puoi aspettare quando finalmente si rivela nel tuo letto (o un altro testo che lo incoraggia ad apparire a casa più veloce). Puoi usare il suo soprannome domestico se lo è.

C’era sempre simpatia, ma ora si sono resi conto che siamo attratti l’uno dall’altro. Non c’era sesso, non voglio imbrogliare mia moglie. Non abbiamo mai avuto una comprensione, ci siamo sposati in qualche modo per inerzia. Spesso giuramo e abbiamo parlato più di una volta di un divorzio. Siamo così diversi. La amo, ma con un altro amore. Come se vivessi con lei non la mia vita, ma la sceneggiatura che ha scritto. La moglie combatte con attacchi di panico, per la prima volta ci sono progressi. Non voglio rompere la vita di lei e del bambino, ma in una relazione con un collega mi sento bene per la prima volta.

Vivi la vita che hai scelto te stesso. Allo stesso tempo, puoi sentire che questo non è proprio ciò che ti riflette. Ma questa non è la scelta di una moglie, ma il tuo. Con l’aiuto di altre relazioni, stai cercando di risolvere i problemi di una fusione patologica con tua moglie.

I suoi attacchi di panico liberamente o involontariamente non mantengono l’attenzione su di lei, ma causano un aumento dell’ansia e della colpa. È sana e non del tutto sana, non puoi andartene e non sei pronto. Inoltre, molto probabilmente sei amato da tua moglie e sei molto legato a lei, altrimenti non avresti scritto sui sentimenti per lei.

Hai indicato che non andrai lontano dalla famiglia. Ho bisogno di un romanzo sul lato, ma non sai come controllarlo, perché non erano del tutto indipendenti nella relazione. Dovresti identificare le tue capacità per il tuo collega, spiega cosa è il prossimo che l’amicizia pronuncia, non sei pronto per andare. Con un collega puoi imparare cosa ti è inaccessibile nel matrimonio. Questa relazione può portare molto se li costruiscono con competenza.

Cerca di frequentare uno psicologo allo stesso tempo per capire il fatto che è “buono” per te, è possibile raggiungere questo obiettivo in matrimonio, nella tua vita, dentro il tuo “io”. Ti consiglio anche di conoscere il libro di Virginia Saty “tu e la tua famiglia”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.